Policlinin Run

La Policlinic Run colora di rosso City Life

La Policlinic Run, alla sua prima edizione, colora di rosso, il rosso magenta delle magliette ufficiali, i viali dei giardini e delle strade attigue a City Life, percorso della manifestazione.

1.700 iscritti. 950 corridori, 750 camminatori.

L’iscritto più anziano, una donna di 85 anni. L’iscritto più giovane, nato nel 2019, ha corso la 8 km in passeggino.

Ai runner esperti, dei più noti club milanesi di corsa, si affiancano, nella corsa delle 9:30, i runner delle Associazioni benefiche, i corridori “liberi” e chiunque si senta di osare la 8 km. Nella camminata di 4 km, delle ore 11:00, persone di ogni età, anziani, bambini e famiglie.

Tutti carichi, tutti con il sorriso, tutti pronti a “far correre i trapianti”.

Il corridore più veloce, Matteo Russo. Seguono, al secondo posto, Ivan Doniselli, e, al terzo posto, Fabrizio Calisuro.

Il primo posto femminile è di Monica Pigato.

Nella camminata, si sa, non ci sono primi posti. Ma la Policlinic “walk”, diversa da tutte le altre, riesce ad avere dei vincitori.

Chi scrive, lascia spazio alle parole di Stefano Volpe (ANED, Associazione Nazionale Emodializzati Dialisi e Trapianto): “La medaglia d’oro di ANED (e noi della Policlinic RUN, la condividiamo appieno) va senza dubbio a Emanuele Arisico. Solamente tre mesi fa non aveva neanche la forza nelle braccia e nelle gambe per tirare a canestro un pallone da pallavolo… Ieri è stato tra i primi a tagliare il traguardo della camminata di 4 km. Spinto anche dalla possibilità di misurarsi con se stesso e con gli altri, pur non essendo una competizione, ha dato tutto”.

E con loro, a testimoniare che “trapianto è vita”, tanti volti, tante storie. Alessandra, Alessia, Stefano, Luciano, Ana, Marco, Lucio, Rocco, Daniela, Anita e tanti altri. Voi avete vinto!

Grazie a tutti coloro che hanno preso parte alla nostra prima edizione, come corridori, come camminatori, come volontari, come Istituzioni, come Associazioni e Fondazioni benefiche, come Sponsor, come Fornitori ufficiali.

Con Aido Milano e Fondazione Trapianti Onlus, avete fatto correre i trapianti, avete fatto correre la vita, come nell’intento dell’ideatore della Policlinic Run, il dottor Umberto Maggi, medico chirurgo dell’Unità di Chirurgia Generale e dei Trapianti di Fegato del Policlinico di Milano.

Sfida raccolta. Sfida vinta!

Il ricavato della manifestazione andrà a sostegno di progetti legati alla perfusione e al ricondizionamento di organi per trapianto ed è un modo del tutto nuovo di fare cultura della donazione di organi, tessuti e cellule. Festeggiamo i trapianti passati e guardiamo con speranza a quelli futuri.

Gli Enti Promotori.

Aido Milano e Fondazione Trapianti Onlus